LA CHIESA CATTOLICA ED IL LATINO

LA CHIESA CATTOLICA ED IL LATINO
Verosimilmente Gesù Cristo ha predicato in lingua aramaica e pertanto le notizie che lo riguardavano hanno raggiunto notorietà solo dopo che qualcuno le ha tradotte in greco, che era la lingua internazionale del tempo. Non esisteva ancora la stampa ed ovviamente ogni nuova copia (ricopiata a mano) presentava qualche nuova variante. Intorno al 400 Damaso, patriarca di Roma, decise di affidare al letterato Girolamo che, oltre al latino, conosceva bene il greco e l’ebraico, il compito di effettuare una cernita dei diversi vangeli scegliendo quelli più attendibili.
Così avvenne: i quattro vangeli che Girolamo scelse furono da lui tradotti in latino e divennero gli unici ufficialmente riconosciuti. Quelli da lui scartati furono definiti apocrifi. E la lingua latina divenne al contempo quella ufficiale della Chiesa.
Con il passar dei secoli però l’uso del latino andò a mano a mano diminuendo soprattutto a causa del progresso scientifico. Galileo, ad es., cominciò a pubblicare i propri scritti in latino e finì gli ultimi in lingua volgare la quale meglio si prestava per illustrare i fatti scientifici.

La Chiesa cattolica si è sempre disinteressata del problema di una lingua di unione delle masse popolari internazionali ed ha perciò conservato l’uso del latino, lingua obbiettivamente molto difficile al punto che al Concilio Vaticano II persino i padri conciliari hanno preferito usare le lingue nazionali. Tanto che esse sono oramai usate dappertutto pure nella celebrazione della messa.
Oggi papa Ratzinger, che tutti definiscono “conservatore” ripropone l’uso del latino anche ai poveri sacerdoti: per essi lo studio del latino costituirà una inutile perdita di tempo giacché potranno usarlo solo nei riti religiosi, non certamente per trattare con i parrocchiani che in maggioranza sono di modesta cultura e che della messa in latino capiranno poco o nulla.

Pure le suore saranno tenute a studiare il latino?
1184057339_230_307_11.jpg

Sapendo ora che la morale del sesso è stata inventata da papa Pio V e che presso altre religioni il sesso può essere praticato pubblicamente addirittura come rito religioso (v. foto in comitato studentesco in questo sito), credo che lo studio al quale esse si dedicheranno con maggior convinzione sarà piuttosto quello esemplificato nella foto sopra riportata (da Internet).

Una risposta a LA CHIESA CATTOLICA ED IL LATINO

  1. don Gian Mario scrive:

    a chi manca la logica, sovrabbonda la volgarità!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: